Promuovere i diritti dei bambini in Mali


Le RésEau de Droit (RED) è un progetto, in corso di realizzazione in Mali, che mira a promuovere il benessere ed i diritti dei minori incidendo sul miglioramento della loro qualità di vita, con particolare riferimento all'accesso ai servizi di base, la tutela della salute e dell'istruzione, implementando attività che coinvolgono diversi soggetti della società civile (scuole, famiglie e comunità) per portare avanti azioni sinergiche per l’adozione di buone pratiche e processi virtuosi, promotori del benessere dei minori. 

Il progetto, che vede lavorare in partenariato Bambini nel Deserto, l’ONG CISV (Comunità Impegno Servizio Volontariato) e Abarekà Nandree Onlus, si concentra su 4 scuole pubbliche nelle regioni di Ségou e Kayes a cui sono destinate le forniture scolastiche, la costruzione di servizi igienici e attività di sensibilizzazione comunitaria in buone prassi igienico sanitarie.  

Le scuole che stanno beneficiando dell’intervento sono, a  Seguou, l’Ecole Fondamentale de Angoulemene e il Groupe Scolaire Bandoiougou Bouarè; a  Kayes, le scuole coinvolte sono l’Ecole Fondamentale Darsalam e l’Ecole Fondamentale de Kita Gare. Le forniture didattiche sono state identificate con i Presidi delle scuole per coprire le principali esigenze in termini di mobilio e materiali a supporto dell'insegnamento. I beneficiari diretti sono complessivamente 1.200 bambini suddivisi nelle 4 scuole identificate.

Purtroppo il progetto sta subendo un significativo ritardo sia a causa della pandemia che ha colpito anche il Mali e del colpo di stato dell’agosto scorso. 

Il progetto RésEau de Droit (RED) è finanziato totalmente dall’8x1000 della Tavola Valdese. 



Lo Staff di BnD